Depuriamo I reni

Tag

, , , , ,

Buon venerdi a tutti, con questo post terminiamo il discorso sulla depurazione estiva. 

Come tutti saprete, i reni filtrano il sangue per darci modo di eliminare i prodotti di scarto con l’urina,  inoltre hanno anche il compito di regolare il ns volume di liquidi corporei e di mantenere il famoso equilibrio acido-base dei liquidi biologici  utile al corretto funzionamento del nostro corpo.

Tornando ai ns. Amici sali di Schussler ci viene in aiuto il Natrum MURIATICUM,  ossia il cloruro di sodio,  in quanto regola il metabolismo dei liquidi del corpo.

La posologia è  sempre la stessa:  4 compresse 4 volte al giorno sotto la lingua per 4 settimane, Utilissimo se bevi poco.

Vorrei fare una precisazione: questi sono rimedi omeopatici e pur non avendo controindicazioni è SEMPRE meglio chiedere consiglio al vostro farmacista o al medico di famiglia. 

Quanto all’alimentazione, sarebbe consigliabile non esagerare con le proteine animali ma aiutarsi con legumi e pesche mature.

Spero che questa serie di articoli vi sia piaciuta e sia stata utile in qualche modo.

Ringrazio tutti gli iscritti vecchi e nuovi per la partecipazione. Potete lasciare un commento oppure scrivermi privatamente a elyinpuntadipiedinaturalmente@gmail.com per suggerimenti,  richieste, domande.

Vi auguro un buon week end e vi aspetto, se vi va al prossimo articolo.

Elisa

Depuriamo l’intestino

Tag

, , , , , , ,

Ciao a tutti, continuiamo con la serie di articoli sulla depurazione e oggi vediamo come si fa a depurare l’ intestino.

Immagine tratta dal web 

Innanzitutto precisiamo che l’intestino riceve la bile prodotta dal fegato quindi alcuni agenti “inquinanti ” tipo lassativi,  antibiotici e zuccheri raffinati favoriscono la fermentazione intestinale riducendo il movimento delle pareti intestinali.

Perché depurare l’intestino? Per prevenire stipiti,  colite e disbiosi (alternanza stipsi/diarrea).

Come nel caso dei polmoni mi sento di consigliarvi i sali di Schussler e nello specifico il Natrum PHOSPHORICUM (fosfato di sodio) 4 compresse da sciogliere sotto la lingua 4 volte al giorno x 4 settimane.

È importante bere tanta acqua ed evitare in questo periodo caffè,  zucchero bianco  e insaccati.

Se avete delle domande o semplicemente qualcosa da suggerire fatelo nei commenti o via mail all’indirizzo elyinpuntadipiedinaturalmente@gmail.com 

Se vi va ci vediamo al prossimo articolo.

Elisa

Depuriamo i polmoni

Tag

, , , , , , , , , , ,

Buon pomeriggio a tutti, innanzitutto vorrei ringraziarvi per le visite, i likes ma anche per gli auguri, siete stati davvero molto carini. Ringrazio anche I nuovi iscritti, state aumentando e questo mi fa molto piacere e mi motiva a portare avanti questa passione con il cuore.

Cercherò di essere più presente ma non so quanto sarà possibile dal 22 quando ricomincerà la solita routine quotidiana…. ma farò il possibile ☺.

Con questo articolo vorrei iniziare a parlare di depurazione estiva che aiuterà determinati organi ad entrare meglio nell’autunno e successivamente nell’inverno.

Oggi nello specifico parliamo di polmoni.

L’estate è il periodo migliore per la depurazione dei polmoni, se vi ricordate quando vi ho parlato dei sali di Schussler, di cui vi metto il link: https://inpuntadipiedinaturalmente.wordpress.com/2014/04/25/i-sali-di-shussler-per-raffreddore-tosse-e-mal-di-gola/

Vi ho accennato a quanto possono essere di aiuto nei casi di malattie delle prime vie respiratorie. 

Approfittando di questo periodo è associando FERRUCCIO PHOSPHORICUM  e KALIUM MURIATICUM si crea un’ottima combinazione  per depurare le vie respiratorie perché  il ferro decongestiona le mucose infiammate cronicamente e il potassio riduce il catarro cronico.

Come assumerli?  4 compresse di ogni rimedio direttamente sotto la lingua o sciolte in mezzo bicchiere di acqua tiepida 4 volte al giorno per un mese.

Un altro consiglio è quello di ridurre latticini, sale bianco e carni rosse perché creano muco. Assumiamo invece  un pochino di uva (150 g)ogni giorno per eliminare i residui di fumo e smog. 

Spero di avervi tenuto compagnia e che il nuovo argomento vi sia piaciuto.

Se avete domande potete lasciare un commento qui sotto oppure scrivermi privatamente a:inpuntadipiedinaturalmente@gmail. Com

Vi aspetto se vi va al prossimo articolo è vi auguro buon ferragosto.

Elisa

Come ci nutriamo 8: i legumi 

Tag

, , , , , , , ,

Ciao a tutti, approfitto delle ferie per pubblicare un altro articolo e nello specifico vorrei parlarvi dei legumi.

Innanzitutto perché fanno bene i legumi? Vi darò 3 buoni motivi per introdurre i legumi nella vostra alimentazione:

1) non affaticano il fegato

2) ci aiutano a mantenere il colesterolo a livelli ottimali

3) combattono la stipiti

Ma ora vediamo nello specifico i 2 legumi più “famosi”.

Fagioli: i fagioli ci aiutano nella regolazione della pressione sanguigna e per assimilarne meglio i nutrienti è consigliabile mangiarli insieme a pasta integrale.

Ceci: pur essendo i legumi più calorici contengono, oltre a vitamine e acidi grassi, sostanze che aiutano ad eliminare i trigliceridi.

Spero di avervi tenuto compagnia e di avervi incuriositi almeno un pó su’utilizzo dei legumi nella dieta quotidiana. 

Cercherò di far uscire questo articolo nel giorno del mio compleanno, il 12 agosto perché sarà un pó come festeggiarlo insieme a voi che siete sempre presenti.

Se vi va ci leggiamo al prossimo articolo. 

Elisa

La “memoria” dell’acqua

Tag

, , , , , ,

Buona Domenica a tutti, a chi è già in ferie e a chi ci andrà.  Io sarò in ferie fino al 21 agosto compreso e quest’anno ho deciso di sfruttarle al meglio. 

In questo post vorrei raccontarvi la teoria di Massey Emoto, un ricercatore giapponese che si è dedicato allo studio degli effetti benefici dell’acqua e della sua”memoria”.

Come avrà mai fatto? Ha sottoposto piccole porzioni di acqua a parole positive e a parole negative analizzando poi le reazioni dei cristalli.

Il risultato? L’acqua sottoposta a parole positive aveva cristalli euilibrati e ben formati, quella sottoposta a parole negative aveva cristalli rotti.

Vediamo questa immagine tratta dal web:

Come potete vedere dai cristalli si nota una bella differenza. 

Quindi secondo Emoto le vibrazione passano attraverso l’acqua lasciando un’onda energetica  di risonanza che verrà rilasciata a sua volta all’ambiente in cui si trova. 

Spero di esservi stata utile e di avervi fatto un pó di compagnia.

Se vi va ci leggiamo al prossimo articolo.

Elisa

100 Followers 😀grazie a tutti!

Tag

,

Ciao, pubblico questo veloce post per ringraziare tutti gli iscritti vecchi e nuovo! É un bellissimo traguardo che non pensavo di raggiungere in così poco tempo. Grazie ancora a tutti anche per i vostri commenti. Amo molto poter interagire con voi, rende il virtuale molto più reale. Ci leggiamo presto con nuovi articoli! Buona settimana! 

Elisa

Come ci nutriamo 7: le tisane e gli infusi

Tag

, , , , , , , , , , , , ,

A volte ritornano… 😉

Ciao a tutti, finalmente dopo 2 mesi di assenza torno a scrivere sul blog. Prima di iniziare vorrei ringraziare di cuore tutti voi che mi seguite e che avete continuato a frequentare questa piazza virtuale nonostante la mancanza di nuovi post. Ringrazio anche i nuovi iscritti, è un piacere vedervi crescere nel tempo. 

Ora entriamo nel vivo dell’argomento! Che differenza c’è tra infuso e tisana? Quella sostanziale è che per preparare l’infuso si utilizzano solo le parti tenere delle piante come fiori e foglie,  mentre per  preparare le tisane si usano sia le parti legnose che le parti tenere.

Vediamo alcune delle tisane più conosciute:

FINOCCHIO: ci può essere utile come antispasmodico, diuretico e digestivo. È molto valido anche in caso di colon irritabile  (colite).

MENTA: calma  tosse, asma e nevralgie. Molto utile anche per aiutare la digestione e ha un’azione distensiva per crampi e spasmi a  livello di sistema nervoso e digestivo. 

KARKADE : ha un grande potere antiossidante  e antinfiammatorio, antisettico per le vie urinarie. Regola la funzionalità epatica.

Le tisane andrebbero consumate al naturale non dolcificante,  ma se non potete fare a meno del sapore dolce usate la Stevia o lo sciroppo d’acero.

È  d’obbligo una precisazione : prima di assumere qualsiasi prodotto fitoterapico informatevi dal vostro medico e / o erborista perché hanno controindicazioni.

Spero di esservi stata utile e di avervi fatto un pó di compagnia e se vi va ci leggiamo al prossimo articolo. 

P.s. voi quale infuso o tisana assumete abitualmente?

Buon week end.

Elisa

Strappi muscolari e distorsioni

Tag

, , , , ,

Buona domenica a tutti. Come state? finalmente riesco a pubblicare un nuovo articolo dopo un po’ di tempo in cui sono stata indaffarata ma ora eccomi qua.

Oggi vorrei parlarvi degli strappi muscolari; a chi non è mai capitato di fare uno sforzo improvviso? Ma vediamo insieme cosa avviene durante uno strappo: le fibre muscolari vengono allungate/ strappate a causa di un sanguinamento interno.

In questi casi è indispensabile riposo e qualche applicazione di ghiaccio in caso di distorsione.

L’omeopatia ci viene in aiuto con l’ARNICA 30 CH e con RHUS TOXICODENDRON 6 CH, per quanto riguarda le dosi chiediamo aiuto al ns. medico di fiducia o al farmacista.

La digitopressione ci consiglia di esercitare una leggera pressione a circa 15 cm dalla lesione e questo ci aiuta a ridurre il dolore.

Spero di esservi stata utile e vi aspetto se vi va al prossimo articolo.

Vi invito ad iscrivervi e commentare se vi fa piacere e ringrazio chi mi segue già da tempo ma anche gli ultimi iscritti.

A presto.

Elisa

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 119 follower